Festa della mimosa. Pieve Ligure si tinge di giallo

Un clima particolarmente favorevole, una collina meno esposta al vento, e il gioco è fatto: la mimosa fiorisce prima a Pieve Ligure. Un anticipo di primavera che è diventato una festa codificata: ogni anno a partire dal 1957, la prima domenica di febbraio si celebra questo fiore giallo e profumatissimo, che qui cresce tra le crose e nei giardini delle ville, nelle fasce e sui terreni più ostili. La mimosa è stata importata in Europa all’inizio del XIX secolo, dall’Australia. I suoi rami pieni di fiori colorati rappresentano benissimo il passaggio dal grigio dell’inverno all’allegria della primavera, da celebrare con una festa. Che qui è nata quasi per caso: in occasione della celebrazione di sant’Antonio Abate, la confraternita decise di regalare mazzetti di mimosa ai presenti. La notizia si diffuse, in molti arrivarono per i fiori, e da allora Pieve a febbraio si colora di giallo: carri floreali, musiche, arte e bancarelle, tutto è dominato dal colore di questo fiore.

Foto da torange.biz

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *